IL CONDOMINIO E IL VICINATO

Spesso i rapporti tra vicini di casa, specialmente in un condominio, non sono sempre semplici e sereni, c’è sempre qualcuno che non ha rispetto per gli altri, ma intorno a noi vivono persone le quali hanno diritti e doveri come noi , quindi per mantenere dei buoni rapporti con i vicini di casa e rendere le cose meno complicate è importante prima di tutto la tolleranza e il rispetto reciproco, ecco alcuni consigli utili per mantenere il quieto vivere:

- I tappeti si battono nelle finestre interne, se esistono, o nella terrazza condominiale, all’orario stabilito (di solito tra le 8 e le 10 del mattino), oppure si può optare per un battitappeto elettrico con il quale si risparmia fatica e la polvere viene raccolta nel sacchetto senza finire nelle finestre altrui;

- Evitare di camminare in casa con i tacchi, soprattutto di sera;

-Il volume della TV, stereo , radio ecc. o anche semplicemente quello della voce deve arrivare alle vostre orecchie e non a quelle dei vicini, quindi deve essere “normale” e non troppo alto;

-E’ meglio rinunciare ai bagni di mezzanotte e oltre per rispetto del sonno degli altri;

-Un neonato è sempre un neonato innocente ci mancherebbe, ma i vicini non possono sacrificare l’equilibrio del proprio sistema nervoso: cercate di preoccuparvi subito di cosa il neonato ha bisogno senza lasciarlo li a piangere sia per la sua salute mentale e fisica , che per la vostra e per tutti i vicini;

-Insegnate ai bambini  a non buttare niente giù dal balcone o dalle scale, cartacce o giocattoli che siano, e voi non gettate i mozziconi di sigaretta dal balcone;

- E’ consigliabile, se possibile, evitare le liti “porta a porta” ed aspettare la riunione di condominio per dire quello che volete, civilmente, con calma e fermezza, senza sbraitare ed agitarvi se volete essere presi maggiormente in considerazione;

- Se organizzate una festa o una grigliata sarebbe un bel gesto rendere partecipe anche qualche vicino, se si può , altrimenti avvisate anticipatamente e scusatevi per il disturbo;

- Passate le 11 di sera qualsiasi rumore deve essere limitato al minimo;

- Se dovete ristrutturare il vostro appartamento avvisate preventivamente i condomini e scusatevi per il temporaneo disagio;

- Non insistete su qualcosa se tutto il resto dei condomini la pensa al contrario (ad esempio non insistete per potenziare il riscaldamento se tutti gli altri invece preferiscono risparmiare) altrimenti verrete etichettati come i soliti “scocciatori” che hanno sempre da ridire su tutti e tutto;

- Se non abitate al piano terra, non fate giocare i bambini a palla in casa, insegnate loro di non gridare di non alzare il volume di radio , TV ecc. dando noi per primi il buon esempio;

- al giorno d’oggi per la maggior parte ci si conosce quasi solo di vista con i propri vicini, soprattutto nelle grandi città, quindi se capita l’occasione di scambiare qualche parola sulle scale o sul pianerottolo bisogna cogliere l’occasione di questa opportunità di dialogare, potrà magari affiorare qualche idea di promuovere un’iniziativa collettiva o comunque mantenendo dei buoni rapporti con i vicini si può avere la certezza di poter contare su di loro in caso di qualche situazione di emergenza o bisogno, senza approfittare della disponibilità degli altri ovviamente, possono nascere anche vere amicizie a volte, a volte no: se i nostri vicini sono tipi troppo diversi da noi per mentalità, educazione, abitudini ecc. teniamo i rapporti nei giusti limiti di cordialità per quieto vivere;

- se volete passare a trovare qualcuno dei vostri condomini prima di precipitarvi a suonare il suo campanello preoccupatevi di fare una telefonata per avvisare e per verificare se la persona è disponibile a ricevervi o ha altri impegni, ed evitate di “attaccarvi” al campanello e di essere insistenti, siate educati e “suonate piano”, tenete il dito sul quel campanello per pochissimo, date il tempo alla persona (se è in casa e se vuole ricevervi) di raggiungere la porta per venirvi ad aprire.

In tutti i condomini esiste un regolamento di condominio che va rispettato da tutti ed esiste un amministratore di condominio che si preoccupa di tutto ciò che riguarda il condominio sia a livello di manutenzione, spese ecc. che a livello di rapporti tra i condomini. In situazioni diverse ad esempio di case indipendente, ville e villette, cortili ecc. dove non vi è un regolamento ne un amministratore, si deve comunque cercare di vivere nel rispetto degli altri e nella tolleranza perché siamo tutti persone con doveri e diritti, e tutti dobbiamo ricordarci che “la nostra libertà finisce dove inizia quella dell’altro”.

Ricerca veloce mq
trova casa Il trova case
Descrivi la casa che stai cercando.
La troveremo per te!
facebook Seguici su Facebook
E diventa nostro fan.

Ultimi post pubblicati

BONUS MOBILI PER GIOVANI COPPIE

Il comma 75 della Legge di Stabilità 2016, Legge n. 208/2015, introduce una nuova detrazione Irpef per le “giovani coppie” che acquistano mobili e arredi dell’unità abitativa destinata all’abitazione principale.
[leggi tutto...]

DIVISIONE EREDITARIA

L’atto di divisione ereditaria è uno strumento giuridico mediante il quale avviene la cessazione dello stato di comunione esistente tra più soggetti in relazione a un determinato bene immobile. Con
[leggi tutto...]

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

La successione si inizia entro un anno dalla data del decesso. Se il defunto non ha predisposto un testamento gli eredi, i legatari, i tutori o i curatori dell’eredità, gli
[leggi tutto...]

Menu del Sito