La surroga del Mutuo

La surroga è la portabilità di un mutuo da una banca all’altra.

La surroga o portabilità del mutuo è una procedura introdotta in Italia con la legge n. 40/2007(Legge Bersani) grazie alla quale è diventato possibile trasferire a costo zero il proprio mutuo da un istituto di credito ad un altro.

La surroga permette di modificare i parametri del mutuo, questa operazione non varia il debito residuo, e non ha costi aggiuntivi per il cliente.

Le Spese notarili: chi deve pagarle?

La surroga mutuo consente di cambiare mutuo senza costi.

Riportiamo di seguito la legge art. 120 quater della L. 385/1993, il cd. T.U.B. :

“Non possono essere imposte al cliente spese o commissioni per la concessione del nuovo finanziamento, per l’istruttoria e per gli accertamenti catastali, che si svolgono secondo procedure di collaborazione tra intermediari improntate a criteri di massima riduzione dei tempi, degli adempimenti e dei costi connessi. In ogni caso, gli intermediari non applicano alla clientela costi di alcun genere, neanche in forma indiretta, per l’esecuzione delle formalita’ connesse alle operazioni di surrogazione“.

Quindi uno dei più grandi vantaggi della surroga del mutuo è che il cliente non ha ulteriori oneri aggiuntivi e spese di alcun genere, non dovendo pagare l’imposta sostitutiva, i costi notarili (a carico delle agenzie bancarie) e nemmeno corrispondere alla banca spese di istruttoria e di perizia.

Le uniche spese che il mutuatario dovrà affrontare sono gli oneri legati al pagamento dei bolli statali e le spese di aperture del nuovo conto corrente con la banca subentrante

Si può’ cambiare mutuo presso un nuovo istituto di credito sfruttando i vantaggi della surroga mutuo. Grazie alla surroga abbiamo un nuovo mutuo facendo riferimento all’ipoteca originaria del mutuo precedente.

L’ipoteca non è infatti estinta, il nuovo istituto di credito subentra ai vecchi della banca precedente, annullando così i costi notarili

Per realizzare la surroga il cliente individua una nuova banca pronta a concedere condizioni migliori di mutuo.

La richiesta di surroga mutuo deve essere presentata in forma scritta alla banca.

L’istituto di credito di destinazione ottiene i diritti ipotecari della banca originaria. Va fornito, contestualmente alla domanda di richiesta di surroga mutuo, un documento in grado di attestare l’esatto debito residuo.

Surroga mutuo : le spese

Come dicevamo prima non ci sono costi aggiuntivi per il cliente

L’intervento di surroga mutuo può essere formalizzato sia con una scrittura privata autenticata sia con atto pubblico.

La Legge Bersani prevede che ogni onere della surroga non possano essere a carico del cliente, ma sarà l’istituto di credito entrante a farsene carico.

È previsto, in ogni caso, l’intervento di un notaio che provvedere all’autenticazione delle sottoscrizioni o a redigere l’atto pubblico.

Mediante l’operazione di surroga viene trasferito l’importo residuo del finanziamento, si mantiene l’ipoteca sull’immobile e a tutti gli effetti si apre un nuovo mutuo.

Specifichiamo che Mediante la surroga non dobbiamo operare la cancellazione ipotecaria.

Questa procedura consente al nuovo ente creditizio di subentrare grazie a un sistema semplificato, con una banale annotazione al margine della ipoteca originaria.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricerca veloce mq
trova casa Il trova case
Descrivi la casa che stai cercando.
La troveremo per te!
facebook Seguici su Facebook
E diventa nostro fan.

Ultimi post pubblicati

DIVISIONE EREDITARIA

L’atto di divisione ereditaria è uno strumento giuridico mediante il quale avviene la cessazione dello stato di comunione esistente tra più soggetti in relazione a un determinato bene immobile. Con
[leggi tutto...]

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

La successione si inizia entro un anno dalla data del decesso. Se il defunto non ha predisposto un testamento gli eredi, i legatari, i tutori o i curatori dell’eredità, gli
[leggi tutto...]

SCRITTURA PRIVATA TRA LE PARTI

L’efficacia di prova legale Che cos’è? Una scrittura privata è il documento redatto per iscritto (a mezzo manuale, meccanico o elettronico) e sottoscritto con firma autografa da uno o più
[leggi tutto...]

Menu del Sito